Macedonia di frutta

Un sabato a pranzo, poco dopo che Alice era uscita per prendere il tram, Carolyn disse che l’amica l’aveva invitata a una festa il pomeriggio del sabato seguente.
– Ah davvero? Carino da parte sua, – rispose Mrs Bridge, e con una minuscola forchettina d’argento estrasse una fetta di banana dalla sua porzione di macedonia, quindi una foglia di lattuga.
– Dove si svolgerà la festa?
– A casa sua.
– Dove abita Alice?
– Fra la Tredicesima e Prospect.
Mrs Bridge impugno un coltellino d’argento per tagliare una fetta di pesca troppo grande per essere ingoiata in un sol boccone. Non si era mai fermata da quelle parti, ma conosceva il posto. Era un quartiere misto.
– Posso andarci?
Mrs Bridge le sorrise affettuosamente.
– Al tuo posto ci penserei due volte.

Da “Mrs Bridge” di Evan S.Connell

macedonia di frutta leggendo mrs bridge
Mrs Bridge di Evan S.Connell

Lattuga nella macedonia? mah… comunque la macedonia di frutta è molto chic se la mangiava, compostamente, anche India Bridge detta Mrs Bridge, moglie dell’avvocato Bridge e mamma di Carolyn.

La macedonia mi piace sempre, la vario in base alla frutta disponibile in stagione.

La ricetta

Macedonia di frutta (versione primavera)

Ingredienti: 1 cestino di fragole fresche, 1 mela verde, 1 pera, 1 kiwi, 1 banana, 1 limone, 2 cucchiai di zucchero di canna.

Preparazione

Lava le fragole, togli le foglie, e taglia a fettine (le ho lasciate intere). Sbuccia la mela, la pera, il kiwi e la banana e taglia a fettine. Raccogli tutte la frutta tagliata in una ciotola, bagna subito con il succo di limone altrimenti annerisce (in particolare la mela e la banana), versa lo zucchero e mescola delicatamente. Sarebbe bene fare riposare, macerare, la macedonia in frigo mezz’ora, coperta con della pellicola per alimenti, prima di servire fresca.

Il romanzo

Un bel romanzo americano, la storia di una donna borghese antesignana di Casalinghe disperate. Una buona lettura che consiglio.


Questo articolo fa parte delle mie Ricette letterarie.

(Visualizzazioni: 271)
Condividi questo articolo con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il tuo parere è importante!
Vota questo articolo: 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *