Pizza al pesto con datterini gialli

Questa non è una ricetta facile ma facilissima, secondo me è indicata come antipasto, tagliata a quadrettoni. Questa pizza si può preparare in ogni periodo dell’anno perché il pesto è facilmente reperibile e se non trovi i datterini gialli puoi comunque usare ogni altro tipo di pomodorini. Ho usato i datterini gialli perché sono una varietà di pomodorini dal gusto dolce che si accompagna bene con il gusto salato del pesto.
Ingredienti
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
1 vasetto di pesto alla genovese
250 g di pomodorini
1 pizzico di sale, origano

Lava i pomodorini, asciugali, tagliali e metà e mettili in uno scolapasta con un pizzico di sale, mescola. In questo modo perdono un po’ di acqua di vegetazione.

Stendi il rotolo di pasta sfoglia su una teglia rivestita da carta da forno, con un coltello incidi la pasta lungo il bordo con 1 centimetro di margine, in questo modo il bordo si alzerà in cottura.

Spalma il pesto su tutta la superficie del rettangolo interno di pasta che hai disegnato con il coltello. Sinceramente è più facile da fare che da dire.

Disponi i pomodorini con la parte tagliata rivolta verso l’alto su tutta la parte di pizza che hai spalmato con il pesto.

Con un pennello da cucina bagnato di olio spennella il bordo della pizza.

Inforna la pizza a 200 gradi per 20 minuti.

Estrai la pizza dal forno, cospargi con origano secco e un filo di olio extravergine di oliva per servire. Se in estate usa il basilico fresco spezzettato a mano.

Per questa pizza ho usato un pesto di basilico e mandorle siciliano.

Hai trovato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cosa pensi di questo articolo? Dai un voto

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (0 voti)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *