Barbecue di ferragosto

“Soda, Mame?” chiese premurosa Mrs Upson.
“No grazie, Doris” disse zia Mame avviandosi giù per il prato, in direzione del barbecue e di Mr Upson.
La cortina fumogena era talmente densa che ci nascondeva i due alla vista, anche se sentivamo distintamente zia Mame tossire e schiarirsi la gola. A un certo punto la vedemmo anche riemergere, con gli occhi rossi come cipolle, fare rifornimento, e tornare impavida verso le fiamme, portando con sé altri due bicchieri di whisky belli pieni.
Per preparare bistecche ben cotte – cioè, nell’accezione di Mr Upson, carbonizzate e coperte di cenere fuori e completamente crude, oltre che gelide, dentro – ci volle un’eternità. Alla fine ce ne toccò una a testa, e la prima constatazione fu che una mente criminale sapeva come sperperare venti dollari di ottimo manzo. La seconda, che forse il fumo e lo scotch avevano sopraffatto Mr Upson.
Seduti intorno al tavolo di vetro e ferro addentammo con una certa determinazione le bistecche, biascicando commenti gutturali e poco sentiti.

Da “Zia Mame” di Patrick Dennis

Per ferragosto ho preparato un barbecue vegetariano, con bistecche ma senza manzo e senza ossa e ossetti.

Ingredienti
verdure di stagione come zucchine, pomodoro, peperoni, melanzane
bistecche di seitan alla piastra

Preparazione
Scaldare la griglia sul fuoco, ungerla con olio di semi.
Lavare le verdure, spuntarle e tagliare a fette di mezzo centimetro.
Per i pomodoro grigliati tagliare fette di 1 centimetro perchè in cottura si riducono molto.
Cuocere le verdure sulla griglia, io ho preparato pomodoro e peperoni grigliati.
Cuocere le bistecche di seitan sulla griglia, girando da ambo i lati. Per le bistecche di seitan uso il seitan alla piastra.
Mettere le bistecche di seitan e le verdure su un piatto di portata, salare, condire con un filo di olio extravergine di oliva e delle foglioline di basilico fresco.

Note: la fortuna di zia Mame
“Zia Mame” uscì nel 1955 dopo i classici numerosi rifiuti da parte di N editori, vendette due milioni di copie.
Il titolo originale del romanzo è “Auntie Mame”, l’autore Patrick Dennis è il più noto pseudonimo di Edward Everett Tanner III (18 maggio 1921, Toro), scrittore americano nato a Chicago. Nel 1958 uscì il film che valse il Goden Globe a Rosalind Russell (4 giugno 1907, Gemelli), frizzante interprete.
Nel 2009 Adelphi ripubblica il romanzo in Italia che diventa subito best seller.
Il consiglio, per chi ancora non l’avesse letto: leggetelo e fatelo girare, è di quelli che alleviano la pesantezza del vivere.

Hai trovato utile questo articolo? Esprimi qui il tuo voto.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (0 voti)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *