Zuppa di pesce

Ci infiliamo in una locanda orribile, ma vagamente provvista di anima, su un gomito dello stradone. Dentro, camionisti. Forse per questo ogni tir che passa strombazza, entra quasi nel salone, e poi sterza al millimetro. Il cameriere è di un’antipatia micidiale, somiglia al mago Gargamella, il perfido nemico dei puffi. Ma mi butta sul tavolo la zuppa di pesce più fenomenale della mia vita. Che posto! La cuoca sarà alta un metro e trenta, la cucina è una spelonca, ma il profumo ti schianta. C’è anche un cinese con i capelli a porcospino e la valigetta. Ripete a ogni tavolo: “Tu volele questo? Tu non volele? Glazie.” Gli compro un accendino.

Da “L’Italia in seconda classe” di Paolo Rumiz

Ingredienti per 2 persone
Difficoltà: media

1 kg di pesce di vario tipo (filetti di merluzzo, spigola, tranci di scorfano e coda di rospo, calamari, gamberi, cozze)
4 cucchiai di olio d’oliva
2 spicchi d’aglio
1 peperoncino rosso secco
prezzemolo fresco
2 manciate di pomodori ciliegini
1 bicchiere di vino bianco secco
fette di pane tostato
sale e pepe

Preparazione

Pulire i filetti di pesce: tagliarli a pezzi, sciacquarli e asciugarli.
Pulire le cozze o vongole facendole spurgare per un’ora in acqua salata e poi spazzolandole.

Preparare il brodo di pesce facendo bollire in un litro di acqua teste e lische di pesce, io ho usato la lisca della coda di rospo dopo averla spolpata.

In una pentola profonda scaldare l’olio con 2 spicchi d’aglio schiacciati, il peperoncino, 2 cucchiai di prezzemolo e i pomodori spaccati a metà per 5 minuti. Aggiungere prima i calamari tagliati ad anelli, due mestoli di brodo e fate bollire per 10 minuti.

Unire i filetti di pesce e mescolare, versare il vino, sale e pepe macinato e coprire con il brodo di pesce. Fate sobbollire con il coperchio per circa 15 minuti. A questo punto aggiungere gamberi, scampi e cozze e date altri 10 minuti di cottura coperta.

Tostare le fette di pane, se vi piace, sfregate una superficie con l’aglio. Foderate con il pane il fondo di una larga insalatiera.
Sopra il pane disponete il pesce cotto e tutto il sugo. Un filo di olio d’oliva a crudo, cospargete con il prezzemolo avanzato e servite subito la vostra zuppa di pesce con pane tostato.

La zuppa di pesce è buona anche tiepida.

Condividi questo articolo con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il tuo parere è importante!
Vota questo articolo: 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *