Caldarroste al forno

Le caldarroste sono castagne o marroni arrostiti, a casa si cuociono sulla griglia, su una padella di acciaio con il fondo bucherellato o al forno. Una volta cotte le castagne vanno sbucciate e consumate ancora calde o utilizzate per preparare altre invitanti ricette. Le castagne cotte possono anche essere congelate e conservate per altri 6 mesi.

Cottura in forno

Incidere le castagne con un coltello appuntito e affilato, facendo attenzione a non incidere la polpa delle castagne.
Mettere le castagne nella teglia del forno tradizionale, avendo cura di non sovrapporle.
Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti, rigirando le castagne con un cucchiaio di legno almeno 3 volte durante la cottura.
Terminata la cottura lasciare riposare le castagne in un canovaccio inumidito per alcuniminuti.
Dopo questa operazione le castagne sono pronte per essere sbucciate e gustate ancora calde.

le castagne si raccolgono in autunno

Castagne o marroni

I marroni non sono castagne, te ne accorgi anche quando fai la spesa perché costano almeno un euro in più al chilo delle castagne.
I marroni sono più grandi delle castagne e hanno una pellicola che si toglie più facilmente, contengono più zuccheri delle castagne e vengono impiegati in pasticceria, di certo conosci i marron glacé. Le varietà di marroni presenti in Italia prendono il nome dall’area geografica di provenienza.

La castagna ha una buccia più spessa e scura, è il frutto della pianta selvatica che era nota come “pianta del pane”, ricco di amidi e carboidrati, viene ricavata una farina molto nutriente.

  •  
  •  
  •  
  •  


Il tuo parere è importante! Vota questo articolo: 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *