Risotto allo zafferano su fonduta di gorgonzola

Questa ricetta è insieme delicata e golosa, golosissima. Il risotto allo zafferano ha un profumo e un gusto che risveglia i morti. Un piatto perfetto per i giorni di festa, bello da portare in tavola con il suo giallo invitante.

Ingredienti per 3-4 persone

150 g di riso Carnaroli
1 bustina di zafferano
1/2 bicchiere di vino bianco secco
1/2 l di brodo vegetale
olio extravergine di oliva q.b.

Per la fonduta:
100 g di gorgonzola
50 g di grana 18 mesi
noce moscata q.b.

Preparazione

In un tegame fai tostare il riso con una noce di burro, fai sfumare con il vino e continua la cottura coprendo con il brodo vegetale, per 15 minuti, mescolando spesso.
Sciogli lo zafferano in un mestolo di brodo.
Dopo 5 minuti togli il risotto dal fuoco, fai mantecare con due cucchiai di grana grattugiato.
Stendi il riso su una placca coperta da carta forno. Fai dei dischi con il riso e fai rosolare in padella con l’olio.

Sciogli i formaggi in un tegame con noce moscata e pepe.
Servi il risotto allo zafferano con un cucchiaio di fonduta di formaggio per piatto.

Note

Lo zafferano è una spezia che si ottiene dai semi del fiore di Croco, un fiore delicato dai petali violetto. La pianta è originaria dell’Asia Minore e fu introdotta in Europa dagli Arabi. In Italia lo zafferano è coltivato in Abruzzo, Marche, Toscana, Emilia Romagna e Sardegna. Si tratta di una spezie molto pregiata che si trova in commercio in polvere o in pistilli, consigliamo sempre l’acquisto dello zafferano in pistilli per essere certi della provenienza. Per cucinare lo zafferano va sciolto in brodo o acqua calda e poi usato nella preparazione, molto famoso è il classico risotto. Lo zafferano dona un colore particolare ai piatti, viene anche chiamato “oro rosso”.

  •  
  •  
  •  
  •  


Il tuo parere è importante! Vota questo articolo: 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *