Maionese nel cuore della notte con Rebecca West

C’era sempre anche un regalo che aveva un particolare significato sociale, e cioè un vasetto di maionese. Zio Leni e zia Lily ne andavano matti , e noi regalavamo a quei due forse l’unica occasione per gustarla. Per qualche motivo a quei tempi la maionese era considerata un cibo riservato alle classi più elevate, e nonostante sia lui che lei fossero dei bravi cuochi, e le uova e l’olio d’oliva costassero pochissimo, non si sarebbero mai sognato di prepararla per se più di quanto si sarebbero sognati di cambiarsi per la cena, perché li avrebbe fatti sentire, come dicevano loro, “un po’ su”.

Nel cuore della notte

Le vicissitudini di una famiglia allargata sono narrate “Nel cuore della notte”, volume 2 della trilogia degli Aubrey, ispirata alle vicende familiari di Rebecca West: le gemelle Rose e Mary con vocazione da pianista sulle orme della madre, Cornelia la violinista mancata destinata al matrimonio e Richard Quinn il fratello minore dal fascino che ammalia, la cugina Rosamund che vuole diventare infermiera. Colti ma poveri a causa di un padre scomparso, un indomito giornalista di politica con la passione del gioco. Nella periferia di Londra, a Lovegrove, sulle sponde del Tamigi, gli Aubrey tentano di stare uniti e di affrontare le onde della vita ma in questo episodio, il secondo volume, incombe lo spettro della prima guerra mondiale.

Il cibo in casa Aubrey

A casa Aubrey la cuoca Kate prepara biscotti con mondorle, il fool con la panna montata, un dolce che merita una menzione speciale e che devo assolutamente provare, e vanno tutti matti per l’uva spina. La maionese ritorna anche più avanti colorata di rosso pomodoro.

Dopo aver finito con l’uva spina dovevamo andare a cercare in giardino la menta fruttata lasciata dalle persone che ci avevano precedute in quella casa e prenderne qualche rametto da cuocere insieme alle fave, e poi dovevamo montare la panna da aggiungere a freddo nel fool; e quando portammo giù in cucina quella torre di panna montata a dovere, Kate ci fece assaggiare ogni cosa: la maionese, che a casa nostra veniva leggermente insaporita con un po’ di salsa di pomodoro, i biscotti alla mandorla che Kate ora dubitava fossero abbastanza leggeri per accompagnare il fool; e la torta paradiso che avremmo mangiato con il tè.

I brani in questo articolo sono tratti da “Nel cuore della notte” di Rebecca West

Rebecca West, pseudonimo di Cicely Isabel Fairfield, scrittrice e giornalista londinese (21-12-1892, 15-03-1983), ha pubblicato la trilogia della famiglia Aubrey:
– La famiglia Aubrey (vol.1)
– Nel cuore della notte (vol.2)
– Rosamund (vol.3)

Note

Nella foto la mia copia del romanzo “Nel cuore della notte” che ho finito di leggere il 31 dicembre 2019 (non mi piace lasciare letture in sospeso a fine anno!) e una ciotola di maionese vegetale con sedano.

Questo articolo fa parte delle mie Ricette letterarie

(Visualizzazioni: 23)
Condividi questo articolo con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il tuo parere è importante!
Vota questo articolo: 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *