Risotto con pomodoro

Prepariamo il risotto più rosso, quello al pomodoro, buono in ogni stagione.

In ode al pomodoro prepariamo il risotto più rosso, quello al pomodoro, buono in ogni stagione.

La strada
si riempì di pomodori,
mezzogiorno,
estate,
la luce
si divide
in due
metà
di un pomodoro,
scorre
per le strade
il succo. […]
Da Ode al pomodoro di Pablo Neruda


Ingredienti per 2 persone
160 g di riso carnaroli
1 cipolla piccola
10 pomodorini
concentrato di pomodoro
sale e pepe
olio extravergine
brodo vegetale
prezzemolo tritato

Preparazione
Laviamo i pomodorini e tagliamoli in quarti.
In una pentola prepariamo il risotto:
soffriggere la cipolla tagliata fine con olio extravergine, aggiungere i pomodorini tagliati e cuocere per 5 minuti.
Versare il riso sui pomodori, tostare e coprire con il brodo vegetale. Aggiungere un cucchiaio di concentrato di pomodoro e cuocere per 15-20 minuti. Mantecare il risotto con grana grattugiato o panna vegetale. Spolverare con prezzemolo tritato, togliere dal fuoco e impiattare il risotto di pomodoro con il coppapasta, in alternativa versare il nostro profumato risotto al pomodoro nei piatti con l’ausilio di un cucchiaio.

pomodoro pachinoSul pomodoro e la sua ode
Sapevi che l’Italia è il secondo produttore al mondo di pomodoro? Al primo posto la California, al terzo, vicinissima all’Italia con 3,8 milioni di tonnellate contro i nostri 4 milioni, la Cina. (fonte: World Processing Tomato Council, febb 2014)

Pablo Neruda è il nome d’arte di Ricardo Eliezer Neftalí Reyes Basoalto, poeta, diplomatico e politico cileno nato a Parral il 12 luglio 1904, sotto il segno del Cancro, il segno dei poeti.

  •  
  •  
  •  
  •  


Il tuo parere è importante! Vota questo articolo: 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *