Cavolo bianco, verde e viola arrosto

Condivi questa pagina

Vuoi una ricetta facile per cuocere il cavolo in modo gustoso ma senza odore?

Prova la cottura al forno, va bene per ogni tipo di cavolo: bianco, verde o viola.

Il cavolo mi piace ma… l’odore! Il cavolo lesso si inzuppa di acqua e perde sapore, l’unico modo per gustarlo degnamente è cuocere il cavolo al forno. Ho trovato questi tre colori di cavolo in vendita già curato, da lavare, provenienza Puglia e non ho resistito a portarlo in tavola.

Ingredienti per 4 persone

300 g di cavolo
3-4 cucchiai di olio extravergine di oliva
3 spicchi di aglio
sale e pepe

Cottura: 45 minuti in forno a 200 gradi

Taglia il cavolo in cimette, lava in acqua fredda, scolalo. Non deve restare asciutto, va bene che ci sia dell’acqua.

In un tegame scalda l’olio con l’aglio schiacciato e sbucciato finchè l’aglio non diventa color nocciola, a quel punto spegni il fuoco. Puoi anche usare il burro al posto dell’olio per aromatizzare all’aglio, ma io preferisco la variante più leggera.

Spennella il cavolo con l’olio aromatizzato all’aglio, cospargi di sale.

Avvolgi il cavolo in carta di alluminio o, in alternativa metti in una pirofila da forno e copri con carta di alluminio.

Cuoci in forno a 200 gradi per 45 minuti. Inizia la cottura mettendo la teglia con il cavolo nel ripiano più basso e a metà cottura mettilo in quello più alto, se attacca gira l’involucro di alluminio in modo che cuocia da entrambi i lati.

Togli il cavolo dalla carta da forno, porta in tavola e condisci con olio extravergine crudo e aceto meglio se quello balsamico.


Cerchi ricette di verdure al forno? Leggi anche Verdure invernali cotte al forno

Hai trovato utile questo articolo? Vota!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (0 voti)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *