Tutto sulle uova

Un mondo più giusto è possibile, ma per raggiungerlo serve la Conoscenza: questo articolo è il nostro modesto contributo per conoscere meglio le uova in cucina.
In fondo lo sanno proprio tutti che è meglio un uovo oggi che una gallina domani.

Cosa c’è di più geometricamente perfetto di un uovo? L’uovo è una piccola meraviglia della natura e la base della cucina di tutto il mondo.

Composizione delle uova

Ogni uovo è composto da una parte tonda e gialla, il tuorlo, e da una parte più molle e trasparente, l’albume o bianco, il tutto racchiuso da un guscio sottile che protegge l’interno da microbi e muffe e ne garantisce la giusta umidità.
Il tuorlo ha un colore che dipende dall’alimentazione della gallina, dal giallo scuro se ricca di grano, al giallo chiaro, se ricca di mais. Il tuorlo contiene il 50% di acqua, il 16% di proteine e il 30% di lipidi.
L’albume contiene l’85% di acqua e il 12% di una sostanza proteica, albumina, il resto sono grassi e sali.

Modi di classici di cucinare le uova

In quanti modi si possono gustare le uova? Presentiamo i più comuni.

Uova à la coque

Far bollire l’acqua in un tegame, immergere le uova, una alla volta, far cuocere 1-2 minuti.

Uova barzotte

Far bollire l’acqua in un tegame, abbassare la fiamma, immergere le uova e cuocere per 3-4 minuti; trasferire le uova in acqua freddissima, sgusciare e servire.

Uova sode

Immergere le uova in acqua che bolle e cuocere per 6-8 minuti.

Uova in camicia

Fare bollire l’acqua con 3 cucchiai di aceto bianco, con un cucchiaio fare un vortice nell’acqua e versare le uova sgusciate; cuocere per 2-3 minuti finchè l’albume non avrà avvolto il tuorlo.
Una variante per cuocere le uova in camicia la trovi qui: Un nuovo trucco per fare le uova in camicia

Uova strapazzate

Rompere le uova, 2 per persona, e sbatterle con una forchetta. Scaldare una padella e fondere una noce di burro, versare le uova e mescolare con un cucchiaio di legno per 3-4 minuti finchè si rapprendono. Salare e pepare.

Uova in cocotte

Sgusciate le uova in una cocotte unta di burro. Aggiungere un pizzico di sale e un cucchiaio di panna su ogni albume, in modo che non vada nel tuorlo. Cuocere a bagnomaria in forno per 10-12 minuti a 180°.

Uovo all’ostrica

Ti senti giù? Sei sempre stanco? Hai poche energie? Hai bisogno di una cura ricostituente?
Preparati un’uovo all’ostrica, è molto nutriente:
occorre un uovo freschissimo, rompi il guscio e separa il tuorlo dall’albume, versa delle gocce di limone e un pizzico di sale. Goditi il tuo uovo all’ostrica con un cucchiaino.

Trucchi sulle uova

1. Le uova sono fresche?
Per provare la freschezza delle uova: lasciare cadere le uova in acqua salata, se l’uovo affonda è freschissimo, se affonda e poi risale ha più di 8 giorni (datelo al gatto).

2. Non sgusciare le uova direttamente in padella, rompetele sempre una alla volta in un piattino per controllare se sono fresche o vi siano residui di guscio.

3. Per preparare la maionese togliete le uova dal frigo 45 minuti prima.

4. Per montare le uova evitare ciotole di plastica che trattengono il grasso, nemico degli albumi.

5. L’aceto aiuta a coagulare l’albume.

Nelle ricette di questa pagina si fa riferimento alle uova di gallina.

Hai trovato utile questo articolo? Esprimi qui il tuo voto.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (0 voti)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *