Lasagne al radicchio alla veneta

La ricetta delle lasagne o pasticcio con il radicchio è una prelibatezza che preparo per le feste di Natale. La ricetta è molto semplice: bisogna stufare il radicchio con cipolla o scalogno, preparare la besciamella e costruire gli strati con le lasagne, aggiungere un formaggio veneto, io ho scelto formaggio Asiago tagliato sottile che ha reso questo primo piatto ancora più cremoso. Si possono usare anche tipi diversi di radicchio, io ho usato radicchio rosso precoce, radicchio trevigiano tardivo e radicchio di Castelfranco perché a casa mia il radicchio non manca mai, soprattutto d’inverno. Ovviamente ho preso la pasta sfoglia già pronta, ce ne sono tantissime e consiglio quella fresca, che non serve nemmeno sbollentare prima di comporre le lasagne.
Con la dose che ho messo in questa ricetta abbiamo pranzato due volte e in modo abbondante in due persone.

La ricetta

Ingredienti per 4 persone:
1 scalogno, 2-3 gambi di radicchio crudo, 200 g di formaggio Asiago, per la besciamella 500 ml di latte, 40 g di burro, 40 g di farina, sale e pepe.

Per prima cosa lavo il radicchio immergendolo in acqua fredda, scolo e asciugo ma lascio che resti dell’acqua, in un tagliere taglio il radicchio a metà e poi a listarelle di circa 2 centimetri, non usare il gambo perché è duro.

In un tegame faccio appassire in poco olio uno scalogno tritato, per l’olio puoi usare quello di semi o di oliva, aggiungo il radicchio, un pizzico di sale e faccio andare per 15 minuti.

Preparo la besciametta, io faccio così: in un tegame sciolgo il burro, aggiungo la farina, mescolo e quando si forma una crema dorata (il roux) verso il latte freddo poco alla volta, quando la crema prende consistenza aggiungo un pizzico di sale e anche di noce moscata.

Prendo una teglia da forno, verso un mestolo di besciamella sul fondo e livello su tutta la superficie, metto uno strato di lasagne, sopra un mestolo di besciamella, distribuisco del radicchio stufato e dei pezzetti di formaggio, sopra di nuovo le lasagne e ripeto la sequenza in modo da creare 4 o 5 strati di lasagne, sull’ultima ho messo solo besciamella e poi del formaggio grana grattugiato. A questo punto se devi mangiare le lasagne il giorno dopo le puoi coprire con pellicola da alimenti e mettere in frigorifero.

Per un pasticcio più cremoso: ho fatto quattro buchi agli angoli della teglia e versato del latte, crudo.

Per la cottura: togli le lasagne dal frigo, togli la pellicola e cuoci in forno a 180 gradi per 20-30 minuti. Le lasagne vanno servite calde, fumanti!

E se mai dovessero avanzare le lasagne al radicchio il giorno dopo sono ancora più buone!

Visualizzazioni 48 / oggi 1
Condividi questo articolo con i tuoi amici

Il tuo parere è importante! Vota questo articolo: 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
(1 voti, voto medio: 5,00 su 5)

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *